”Un percorso europeo sui sentieri della memoria” sticky icon

Percorri i sentieri della MemoriaPercorri i sentieri della Memoria

Con la decisione 1904/2006/CE del 12 dicembre 2006, il Parlamento europeo e il Consiglio hanno adottato il programma “Europa per i cittadini” per il periodo 2007-2013, al fine di sostenere attività e organizzazioni per la promozione di una “cittadinanza europea attiva” che veda il coinvolgimento dei cittadini e delle organizzazioni della società civile nel processo di integrazione europea.

All’interno del programma “Europa per i cittadini” l’Azione 4, “Memoria europea attiva”, intende preservare i principali siti e archivi connessi alle deportazioni, nonché conservare la memoria delle vittime del nazismo e dello stalinismo, per lasciarsi alle spalle il passato e costruire il futuro.

Il progetto ”Un percorso europeo sui sentieri della memoria”, realizzato dal Comune di Massa in partenariato con la città polacca di Nowy Sącz, è stato approvato dalla Agenzia Esecutiva della Commissione Europea, che lo finanzia con un contributo pari al 60% del suo costo totale.

Il progetto, si propone di valorizzare i luoghi di memoria collegati all'occupazione tedesca, in particolare alle stragi nazifasciste, di tenere viva la memoria delle vittime, e di fondare sulla conoscenza del passato (guerra, dittatura fascista, occupazione tedesca) una cittadinanza europea attiva e consapevole dei valori che fondano il processo di unificazione europea dopo la guerra.

English VersionEnglish Version

Provincia di Massa Carrara-Medaglia al valore militare

Data conferimento 14.06.1947.

Provincia di Massa Carrara-Medaglia al valore militareProvincia di Massa Carrara-Medaglia al valore militare "Ardente focolare di vivido fuoco, all'inizio dell'oppressione nazifascista sprigionò la scintilla che infiammò i suoi figli alla resistenza. Vinse la fame con il leggendario sacrificio delle sue donne e dei suoi ragazzi sanguinanti sugli impervi sentieri; subì dovunque stragi, devastazioni e rappresaglie atroci; si abbandonò alle natie montagne facendo del gruppo delle Apuane la cittadella inespugnata della libertà. In epici combattimenti irrise per nove mesi al nemico e lo vinse; sacrificò il suo dolore e il sangue dei suoi caduti, offrendoli come olocausto alla difesa della propria terra ed alla redenzione della Patria.»

Settembre 1944 - aprile 1945

 

Comune di Massa - Medaglia d'Oro al Merito civile

Comune di Massa - Medaglia d'Oro al Merito civileComune di Massa - Medaglia d'Oro al Merito civile Data conferimento 01.02.2006.

«Città strategicamente importante, situata sulla linea gotica, fu oggetto di atroci rappresaglie e rastrellamenti e di devastanti bombardamenti che causarono la morte di centinaia di concittadini e la quasi totale distruzione dell'abitato. La popolazione, costretta all'evacuazione, dovette trovare rifugio sulle montagne e nei paesi vicini, tra stenti e dure sofferenze. Partecipava generosamente alla guerra partigiana e con dignità e coraggio affrontava, col ritorno alla pace, la difficile opera di ricostruzione morale e materiale»

 1944/1945 - Massa.

 

Copyright © I sentieri della Memoria- Tutti i diritti riservati

Europe for citizens

Distretto polacco di Nowy Sacz

PhotoGallery

VideoGallery

Downloads

Accessi e statistiche

Browsers compatibili